Il prossimo lunedì, il fatidico 4 maggio, sarà una data importante, il giorno in cui dovremo fare il primo passo  di un lungo percorso in salita.

Non si può negare che,  se da una parte tutti l'aspettavamo, un pò ci preoccupa non avendo modo di conoscere se la strada che dovremo percorrere sarà  rettilenea oppure tortuosa e lunga.

Si spera nel  buonsenso di tutti, per metterci alle spalle questa esperienza che probabilmente cambierà la nostra quotidianità che non potrà essere più quella che abbiamo repentinamente lasciato alle nostre spalle quel famoso 5 marzo 2020.

Forse sarà un cambiamento epocale, e 50&PiùUniversità, seppur consapevole della sua impercettibile  presenza nella società, vorrebbe continuare ad essere vicina ai suoi allievi, chiedendo agli stessi, considerazioni e  emozioni del periodo appena trascorso  e  suggerimenti  per poter continuare l'attività socioculturale e didattica quanto prima e nel pieno rispetto delle regole.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

whatsapp  3472261367

 

Aspettando la Pasqua ........ quella del 2020

Manca una settimana alla ricorrenza della più importante solennità del Cristianesimo.  Solitamente questa festa oltre a ricordare la Resurrezione di Gesù, segna la fine della stagione fredda, la natura si risveglia, il cielo azzurro, l'aria più mite e l'esplosione della natura, danno alla maggior parte di noi la voglia di uscire, condividere. Si pensa a  piccoli o grandi progetti da realizzare, oppure semplicemente si riflette sul senso di questa festa cristiana e si prega.

Quest'anno sarà diverso, chi crede celebrerà questo giorno pregando da solo o con i familiari con cui condivide  le giornate in casa.  Chi non è credente aspetterà,  immaginando tempi migliori...... che prima o poi arriveranno.

Di seguito alcuni articoli proposti dalla docente del  seminario di " Religione e società" -  Professoressa Maria Grazia Giordano  che li ha estrapolati da siti di pubblico accesso o da testate giornalistiche e che mi piacerebbe condividere con tutti i nostri lettori.

Leggendoli, ognuno potrà fare  le proprie considerazioni o trarne spunto per riflettere sull'esistenza dell'uomo passata, presente e futura..

Buona Pasqua a tutti gli uomini di buona volontà che non conoscono distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione di opinioni pubbliche, di condizioni personali e sociali.

Patrizia Loreto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - 3472261367

 

Articolo n. 1       Articolo n. 2       Articolo n. 3       Articolo n. 4

 

 

Ultime notizie

load more hold SHIFT key to load all load all