Sicuramente, escudendo le generazioni più anziane che hanno vissuto l'orrore della guerra, quello che stiamo vivendo, è un periodo di criticità di cui è difficile vedere il termine.

Ma l'essere umano è così bello ed unico perchè ha il potere di risalire sempre la china, di trovare, seppur con fatica, la luce anche nel buio più completo.

In un tempo in cui pian piano si è perso di vista il significato della parola "amicizia", che per secoli è stato sinonimo di aggregazione, complicità e solidarietà, si può provare a darle nuovamente il suo giusto valore.

Lo si può fare telefonando e non "chattare" con familiari, amici (veri, non virtuali), leggere e trasmetterne la magia alle nuove generazioni.

La resilienza è quel sentimento proprio dell'uomo che lo rende più forte in maniera direttamente proporzionale alle avversità che gli cadono addosso.

La nostra università, vuole essere vicina ai suoi allievi, ai suoi docenti e a tutti coloro che lo vorranno, attraverso brevi inerventi che nei giorni prossimi vivacizzeranno il nostro sito.

Patrizia Loreto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    3472261367

 

Apri gli allegati

Prof. Claudio Patrono      (La giusta distanza)

Prof. Daniele Cellamare  (note informative)

Prof. Daniele Cellamare   (Sicurezza  e globalizzazione)

Prof. Robert Page  (LIngua Inglese)

Prof.ssa Maria Grazia Giordano (In questo tempo sospeso)

Prof.ssa. Maria Luigia Giannone (Vi racconto un romanzo)

Prof.ssa Maria Stella Grillo  (Coltivare la fantasia)

Prof. Daniele Cellamare (I Tuareg)

Prof.ssa Maria Luigia Giannone  (Un racconto del nostro tempo)

Prof.ssa Marina Mele  (I pensieri a ruota libera)

Prof.ssa Serena Caciolli   (Il rione Campo Marzio)

Rosanna: alleva del corso di Tai chi chuan (poesia di Kathleen O'Meara)

Prof. Marco Meloni ("pensieri")

Prof.ssa Maria Luigia Giannone (Un genio velato)

 

 

Ultime notizie

load more hold SHIFT key to load all load all